logo-sutramatzesuit banner su tramatzesuIT  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
facebook sutramatzesutwitter sutramatzesuyoutube sutramatzesu
storiatradizioniculturaintervisteracconti tag
ISTANTANEE-TRAMATZESI-tagsportFOTOVIDEOcuriosita
TRAMATZESI NEL MONDOEVENTI   

Andrea Atzei profile TOP

  1. Contatti
  2. Profilo
Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. (Specificare nell'oggetto "Andrea Atzei Fifì")

Andrea, 23 anni, nasce ad Oristano, ma vive da sempre a Gonnostramatza. Perito turistico, amante del calcio, super tifoso della Beneamata Inter, per non farsi mancare nulla si è ultimamente anche appassionato di NBA. E' stato il primo presidente e uno dei cofondatori della Consulta Giovanile di Gonnostramatza. Fino all'anno scorso era un attivo dirigente della società di calcio tramatzese e quest'anno sarà l'inviato sportivo de Su Tramatzesu. Seguirà e commenterà le partite del Gonnos Sport coinvolgendo ed informando i tanti tifosi tramatzesi in giro per il mondo...

next
prev

Avete presente la Ferrari degli ultimi anni?

APD GONNOSSPORTAvete presente la Ferrari degli ultimi anni? Anzi, meglio, avete presente il Cagliari Calcio degli ultimi anni? Ecco... credo che possano bastare questi due esempi sportivi per raccontarvi il Gonnos Sport. Per farvela breve la squadra tramatzese è una bella macchina sportiva che tarda a carburare, ma quando parte non c'è ne per nessuno. E' specializzata in clamorose rimonte, proprio come il Cagliari di capitan Conti. Il Gonnos Sport è una piccola società sportiva con i soliti problemi societari ed economici a cui aggiungerei l'aggravante di una rosa ridotta all'osso. Da quando è nato, ha iniziato il proprio cammino in campionato, con molte difficoltà... e anche quest'anno la cosa si è ripetuta. Infatti alla prima giornata ha subito un pesante 7 a 1 sul manto erboso del Lunamatrona e la domenica successiva è stata sconfitta in casa per 1 a 0 dal Medio Campidano. Tutto sembrava presagire un campionato duro e difficile, ma non è andato così, anzi... La terza giornata in casa del Segariu, squadra che, a sentire tutti era una delle candidate al salto di categoria era iniziata malissimo. Infatti a metà del secondo tempo il Segariu si trovava già sul 3 a 0, un risultato che dava tranquillità ai padroni di casa, che si rilassano un po' troppo e ingenuamente non fanno i conti con la "piccola" Gonnos Sport che nel giro di 20 minuti agguanta il pareggio, e se non fosse arrivato il fischi finale, avrebbe rischiato di vincere la partita. La prima vittoria in casa arriva alla giornata successiva, un bel 3 a 0 a spese del Pauli Arbarei, giusto per confermare che "noi tramatzesi non molliamo... mai". Ma il Gonnos non si accontenta della prima vittoria casalinga, vuole vincere anche in trasferta! Ovviamente la vittoria fuori casa non tarda ad arrivare: a Guspini il Gonnostramatza riesce a sconfiggere la Don Bosco per 3 a 2. Finita la partita, la testa va già al Derby, contro la Folgore Gonnoscodina, che si sarebbe dovuto disputare in casa, ma a causa del maltempo che ha colpito la nostra isola, il campo comunale di Gonnostramatza risulta essere impraticabile e quindi la gara si disputa nel terreno Codiese. Il derby finisce con uno sfortunato 3 a 2 per la Folgore. Il dopo-derby è fatto di risultati positivi e non: pareggio contro il Villanovafranca, vittoria contro l'Andreana e sconfitta contro la prima della classe, il forte Gergei. La gara contro la Fortitudo è da dimenticare, oltre il risultato negativo, il Gonnos Sport perde per tutto il resto della stagione il Capitano Stefano Concu, costretto suo malgrado ad abbandonare per seri problemi al ginocchio. Nella decima e nell'undicesima giornata i ragazzi di Stefano Atzori approfittarono del doppio impegno casalingo e battono per 3 a 2 sia l'Arbus, sia il Pabillonis (squadra retrocessa dalla 1^ categoria). L'ultima giornata del girone di andata è stata disputata contro il blasonato Villamar, attualmente secondo in classifica. una partita quasi perfetta del Gonnos, costretto a arrendersi a 3 minuti dallo scadere per l'unico errore difensivo di tutta la gara. Il risultato negativo non toglie comunque il plauso a tutti i giocatori che hanno dato il massimo! Come ho scritto all’inizio il Gonnostramatza fa fatica a carburare, ma quando la macchina è calda i risultati arrivano,
“PROVATE A FERMARCI” sembrano urlare a mo' di sfida i ragazzi tramatzesi. Prima giornata di ritorno, c'è da riscattare quel 7 a 1 che ancora brucia, il Gonnos deve dimostrare che ha trovato equilibrio a livello calcistico, ma ancora di più deve dimostrare il valore del gruppo. Ci riesce alla perfezione, gli ospiti a differenza dell'andata non vedono mai la porta a differenza dei nostri che, tra pali e traverse e due gran gol fissano il risultato sul 2 a 0. RIVINCITA e vendetta compiuta! Sofferto è il risultato contro il Medio Campidano (1 a 0) agguantato solo nei secondi finali. La voglia di far bene davanti ai tifosi è tantissima e nella giornata successiva (la seconda di ritorno) si regalano e regalano al pubblico tramatzese una favolosa goleada, 5 a 1 ai danni del Segariu. Ma la sagra dei goal non termina qui, e nelle 2 giornate successive i ragazzi di Atzori rifilano un 3 a 0 al Pauli Arbarei e un 5 a 0 alla Don Bosco...

UN GIRONE DI RITORNO TUTTO DA INCORNICIARE... dal nostro inviato speciale FiFì
Dopo la straordinaria prestazione offerta nel Derby contro la Folgore, il Gonnos Sport vuole continuare a stupire tifosi e avversari, e ci riesce alla grande!
Dopo la non entusiasmante vittoria a tavolino, in casa, contro il Villanovafranca, per assenza dell'avversario, il Gonnos Sport ottiene un gran risultato contro il S.Andrea Frius vincendo per 4 reti a 0 (Frau, Tuveri F., Margiani e Teribint).
La nona vittoria è invece la più bella, la più meritata, anche se la più sofferta e arriva contro la prima della classe. Il forte Gergei viene sconfitto grazie all'ottima prestazione di tutta la squadra, ma soprattutto grazie al gol di Tuveri F. che infila con classe l’esperto portiere del Gergei. Due pareggi consecutivi: contro l’Arbus 5 a 5, e contro il Pabillonis 3 a 3, negano ai ragazzi di mister Atzori la possibilità di continuare la serie di vittorie, ma non interrompono la lunga striscia di risultati utili consecutivi. Si arriva così allo scontro diretto per il quarto posto, contro la Fortitudo Guspini, che si risolve con una meritata vittoria grazie al gol di Margiani in piena "zona Cesarini". L’ultima partita, contro il Villamar (prima classificata e promossa meritatamente in seconda categoria), viene giocata dal Gonnos Sport senza la giusta concentrazione e senza i necessari stimoli e si risolve con una pesante sconfitta per sei reti a due.
A farci un riassunto di tutta la stagione tramatzese è l’allenatore Stefano Atzori, oramai soprannominato l’Oronzo Canà di Gonnostramatza:
<<E' stata una stagione, purtroppo per noi, iniziata male perché siamo partiti con poca convinzione e senza la disponibilità di tutta la rosa. Poi piano piano ci siamo ripresi e abbiamo dimostrato il nostro valore. Ho lavorato molto sui fondamentali tecnici dei giocatori e partita dopo partita ho visto grandi miglioramenti da parte di tutti. Dal punto di vista tattico mi sono dovuto inventare il modulo tattico adattando in ruoli diversi molti giocatori come Steno, Davide e Luca Porcu. Un gran campionato quello di Fabio Tuveri che oltre ad aiutare la squadra con i gol, ha lavorato benissimo per l'economia della squadra. Ho trovato molto migliorato Gianmarco, che cresce di anno in anno. Thomas e Mirko hanno dato al solito affidabilità al reparto difensivo. Importanti i nuovi innesti difensivi Daniele Perria e Manuel Cau, jolly molto duttili alla causa. Nicola oltre al solito grande attaccamento al gruppo, ha giocato questa stagione ad alti livelli, riuscendo a essere anche più disciplinato. Kikko Margiani è risultato essere sempre molto produttivo in zona goal anche se in questo campionato non ha avuto la solita continuità per via della carente condizione fisica. Giordano ha sollevato il tasso tecnico con la sua innata classe. Alessio Frau sempre utilissimo e sempre molto disponibile. Massimo Mandis altruismo ed esperienza a disposizione di tutta la squadra, è al solito un grande esempio per i compagni. Purtroppo ci è mancato il nostro capitano a causa del brutto infortunio, e lo aspettiamo per il prossimo campionato. Un grazie di cuore a tutti i ragazzi, i vari Ibba, Ariu, Peis e Podda (il nostro Balotelli tramatzesu). Ultimo ma non per importanza, Federico Porcedda che appena troverà donna sarà sicuramente meno distratto! Ringrazio il presidente Zuddas, dico grazie a Paoletto Porcedda non solo per le parolacce all'arbitro, ma per il grande aiuto dato alla Società. Mi auguro, in futuro, in una presenza più attiva e concreta da parte di tutti i dirigenti. Un grazie ai nostri tifosi che ci sono stati sempre vicini.>>
Il Gonnostramatza conclude meritatamente il campionato al quarto posto, con tanti sorrisi e con tanta voglia di dimostrare anche l’anno prossimo che tutti i risultati ottenuti non sono casuali, ma frutto del lavoro e dell’impegno di tutti i giocatori, dell’allenatore, della dirigenza e in primis del Presidente!This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Data:Martedi, 03 Giugno 2014 07:00

Commenti

Verifica il corretto inserimento delle informazioni richieste(*).

Back to top