logo-sutramatzesuit banner su tramatzesuIT

      news img

 This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
facebook sutramatzesutwitter sutramatzesuyoutube sutramatzesu
storiatradizioniculturaintervisteracconti tag
ISTANTANEE-TRAMATZESI-tagsportFOTOVIDEOcuriosita
TRAMATZESI NEL MONDOEVENTI   

Maristella Locci profile TOP

  1. Contatti
  2. Profilo
Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. (Specificare nell'oggetto "Maristella Locci")

Maristella Locci, nasce a Gonnostramatza nel 1972. Si diploma come tecnico di laboratorio chimico-biologico ma non potendo proseguire gli studi abbandona per qualche tempo la sua terra accumulando esperienze lavorative sia in Italia che all’estero. Dopo qualche anno, risentendo del richiamo della propria terra, decide di rientrare in Sardegna e intraprendere gli studi nel settore culturale creando una cooperativa con altre tre socie e ottenendo la gestione del Museo Turcus e Morus. E' da sempre interessata alle tradizioni e alla cultura locale che spesso manifesta anche attraverso la sua grande passione per il teatro. Ama gli eventi e la vita sociale, ma porta nel cuore l’associazione Avis a cui si dedica attivamente da anni. Vive ad Oristano, ma con orgoglio specifica sempre che è tramatzese D.O.C. .

next
prev

AVIS COMUNALE GONNOSTRAMATZA

AVIS GONNOSTRAMATZAL'AVIS è un Associazione di volontariato costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue. L'AVIS fu fondata a Milano nel 1927 dal Dott. Vittorio Formentano, e si costituì ufficialmente come Associazione Volontari Italiani di Sangue nel 1946 e fu riconosciuta con una legge dello Stato Italiano. All'AVIS possono aderire gratuitamente sia coloro che donano volontariamente e anonimamente il proprio sangue e sia coloro che, pur non potendo per motivi di idoneità fare la donazione, collaborano gratuitamente a tutte le attività di di promozione e organizzazione. Le AVIS comunali sono l’espressione più piccola del complesso mondo AVIS. Nonostante ciò sono anche le le strutture più importanti perché a contatto diretto con il donatore e con tutte le persone. Le strutture comunali nascono sempre dalla volontà di alcuni soci. A Gonnostramatza ci si mise inizialmente il problema di come aiutare i quattro compaesani talassemici preoccupandosi che non dovessero subire i disagi per la carenza di sangue. Dal lato umano emersero varie proposte, ognuna ben nutrita di ottimi propositi tutti encomiabili e imperniati su solidarietà e altruismo, ma dal lato burocratico la strada da fare era ancora tanta, e tutta in salita. Si presero subito i contatti con l'Avis Regionale, che però rispose che la cosa non era fattibile in quanto si doveva fare una convenzione con l'allora “Usl” e come piccolo gruppo non sarebbe stato possibile convenzionarsi. Ma i nostri non si persero d'animo e continuarono a battersi per formare un Avis Comunale. Si informarono meglio e scoprirono che lo statuto di allora prevedeva che ci fossero almeno 25 sottoscrittori che avessero già donato il sangue almeno una volta. Ne trovarono ben 28, ma purtroppo non tutti avevano già donato. Allora in accordo con l’Avis Regionale, decisero di provare a donare in loco portando l’autoemoteca per vedere come avesse risposto il paese. Così l’otto maggio 1982 arrivò per la prima volta nel nostro piccolo paese un’autoemoteca AVIS. Si aveva il timore che i tramatzesi non riuscissero a capirne lo scopo, e non partecipassero all'evento. Invece sorprendentemente ci fu una grande partecipazione, tanto che con grande soddisfazione riuscirono a portare a Cagliari ben 28 flaconi di sangue. L’attuale, e fino ad ora, unico presidente della nostra comunale, Michele Abis, ha sempre fresco il ricordo delle considerazioni del Prof. Pirisi che in seguito a questo risultato affermò con orgoglio: <<A Gonnostramatza ci sono tutte le premesse per formare una funzionale e attiva sezione Avis>>. Senza perdere tempo i nostri paesani misero subito in moto la macchina burocratica, contattarono l’allora presidente della Provinciale di Oristano la sig.ra Wanda Masala comunicandole l’intenzione di formare un’Avis Comunale, avendo avuto da Cagliari la rassicurazione in merito a quanto avvenuto per le donazioni di Maggio. Fissarono la data per l’assemblea costitutiva e così il 16 ottobre del 1982, presenti il presidente e il segretario della Provinciale e i compaesani fondatori, nacque l’AVIS Comunale di Gonnostramatza e a distanza di ben trentadue anni ne è passata parecchia di acqua sotto i ponti. Quello che sembrava un sogno solo qualche decennio fa, grazie alla tenacia di soci e direttivi che si sono succeduti nel tempo, hanno fatto sì che sia divenuta una bella realtà. Nel tempo, grazie al rapporto instaurato con ogni singolo donatore, si è notato un aumento del numero delle donazioni che ci rende fieri dei nostri soci e dei nostri concittadini.

 

Data:Mercoledi, 06 Agosto 2014 14:23

Commenti

Verifica il corretto inserimento delle informazioni richieste(*).

Back to top