logo-sutramatzesuit banner su tramatzesuIT

      news img

 This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
facebook sutramatzesutwitter sutramatzesuyoutube sutramatzesu
storiatradizioniculturaintervisteracconti tag
ISTANTANEE-TRAMATZESI-tagsportFOTOVIDEOcuriosita
TRAMATZESI NEL MONDOEVENTI   
RitaCarta profile TOP
  1. Contatti
  2. Profilo
Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. (Specificare nell'oggetto "Rita Carta")

Rita, tramatzese di nascita, convinta e felice di esserlo, ha sempre partecipato attivamente alla vita sociale del paese. Ascolta, emozionandosi, la musica di Guccini, Dalla e dei cantautori italiani. Adora leggere e stare in compagnia di buoni amici. Da buona nostalgica vi racconterà del paese che fu, senza però disdegnare improvvise incursioni nella Gonnostramatza di oggi...

next
prev
Rita Carta

Rita Carta

Website URL:

RICORDI SCOLASTICI

img-ricordo di scuola sutramatzesuitNon ricordo bene il mio primo giorno di scuola ma ho tanti bellissimi ricordi che riaffiorano quasi all'improvviso, basta una frase detta da qualcuno, o una vecchia fotografia per aprire magicamente la mia scatola dei ricordi. Mi appare nitidamente un grande cortile... il cortile della mia scuola elementare. Ricordo che si arrivava a scuola in anticipo, perché doveva esserci il tempo per sistemarci, prima dell'ingresso in classe.

La scatola dei ricordi

memories box

Siamo tutti impegnati con i nostri ricordi e con il nostro passato, e man mano che leggi i link negli odierni social network si accendono tante lampadine… bellissimo !!! E' successo tante volte che trovandomi in compagnia di persone più grandi ma anche più piccole i ricordi sbocciano... gli aneddoti fioccano e le risate ci rallegrano: ognuno racconta gli aneddoti del suo passato e tutti ascoltiamo divertiti e compiaciuti: “contusu de forredda” si diceva prima, oggi “contusu de pratza”.

Oratorio Express

ORATORIO EXPRESS

”Quattro disoccupati che non sanno che fare, prendono, scrivono 4 righe e lo chiamano giornale. Gli argomenti già si sa è cultura in generale. Ma che cultura! Ma che cultura! 4 frasi messe  male, scorbutiche e sgrammaticate, piene di errori in quantità, tutto questo che sarà?  é un giornale dicon loro. Ma che giornale! E i giornalisti dove stanno!!!Ma se scrivete a malapena l'A B C  dell' alfabeto e leggete solamente favoline delle fate. SE credete voi di essere giornalisti, chi crede di essere il vostro direttore? forse il RE del redattore????ANONIMO ”   …   “

Subscribe to this RSS feed
Back to top