logo-sutramatzesuit banner su tramatzesuIT

      news img

 This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
facebook sutramatzesutwitter sutramatzesuyoutube sutramatzesu
storiatradizioniculturaintervisteracconti tag
ISTANTANEE-TRAMATZESI-tagsportFOTOVIDEOcuriosita
TRAMATZESI NEL MONDOEVENTI   

Alessandra Piras profile TOP

  1. Contatti
  2. Profilo
Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. (Specificare nell'oggetto "Alessandra Piras")

Alessandra, classe '84, i piedi sulla terra e la testa tra le nuvole, un libro in una mano e la penna nell'altra. Nei momenti di ozio la pallavolo e gli amici sono la mia grande felicità.

next
prev

Palloni smarriti nei cespugli

palloni smarriti copertina"Il calcio non è la vita... la vita è tutto ciò che accade tra una partita e l'altra."
Maurizio legge, Giuseppe suona. E' la presentazione di "Palloni smarriti nei cespugli", il libro di Maurizio Lepori. Giuseppe lo accompagna.  Il loro tour sta facendo il giro della Sardegna. Oggi è a Gonnostramatza.
L'atmosfera è delicata. La penombra, illuminata dalle luci calde e colorate dei faretti, avvolge i due protagonisti. Seduta tra il pubblico, poco ma buono come si suol dire, assisto alla loro esibizione che è quasi un dialogo. Un dialogo per noi.
Maurizio, sulla sinistra, è seduto e i fogli che legge sono illuminati da una lampada da tavolo. L'emozione che sente è palpabile. La sua voce trema, la mano pure. L'indice batte costante e nervoso sul tavolino che ha di fronte, come a scandire il ritmo del suo leggere. Con un gesto della mano, a fine lettura, invita Giuseppe a imbracciare la chitarra e a iniziare a cantare. Lo fa con sicurezza. Le sue canzoni riassumono e continuano il racconto di Maurizio. La sua voce è forte e potente, ferma e decisa. Applausi. Di nuovo Maurizio riprendere a leggere un altro brano di Palloni. E allora nascono sorrisi tra il pubblico che si riconosce nei protagonisti del racconto. "Io sono molto un giocatore del giovedì, come Giulio, il protagonista!" sento dire a fine serata.
Procede così, tra una lettura e una canzone, fino al grande applauso finale.
Immagino Maurizio e Giuseppe come i due più determinati giocatori della mia squadra del cuore che, a suon di uno-due, dribbling da brivido e numeri spettacolari,  si mangiano la metà campo avversaria e arrivano dritti in porta.
E segnano, per noi, un gran gol!
Grazie!


palloni smarriti 01

Foto di: Simone Ardu

Commenti

Verifica il corretto inserimento delle informazioni richieste(*).

Back to top